Francesco Cozza: “L’abbiamo gestita meglio in undici contro undici”

PISA – Una partita difficile, scorbutica, l’aveva detto mister Cozza alla vigilia di Pisa – Gubbio e così è stato. Il tecnico nerazzurro esprime giudizi piuttosto positivi sulla gara anche se quando la squadra e’ rimasta in dieci, sostiene il tecnico, che è stato fatto un passo indietro.

“Undici contro dieci abbiamo fatto un passo indietro rispetto alla scorsa settimana, mentre in parità numerica abbiamo fatto una buona partita e sono contento dei ragazzi. In settimana abbiamo avuto difficoltà con molti ragazzi che hanno avuto la febbre, infatti avevo pensato di giocare con Giovinco ma poi per come si e messa la partita ho fatto giocare Sampietro. MI dispiace perché Giovinco aveva lavorato bene in settimana e meritava di giocare, ma la partita non aveva i crismi per le sue caratteristiche”

Cozza spiega anche la sua espulsione: “Mi ha buttato fuori perché chiamavo Forte per rientrare in difesa e invece l’arbitro ha capito che stavo dicendo a lui. Spero che per me ci sia solo una diffida, ma bisogna accettare tutto a questo punto. Il nostro obiettivo e’ cercare di ottenere più punti possibile per raggiungere i play-off riuscendo a fare una prestazione importante”

“Per Sabato e Mingazzini dobbiamo vedere come staranno alla ripresa. Favasuli per altre due settimane non ci sarà e Martella non so se rientrerà martedì con il gruppo. Con lui potrei giocare anche in maniera diversa e mi consentirebbe di fare quello che voglio fare. E’ difficile preparare la partita quando hai molti elementi fuori, anche se sono contento”.

20140302-175432.jpg

By