Enrico Rossi alla presentazione del People Mover. “Un segno di modernità. Pronti 40 milioni di euro per l’aerostazione”

PISA – Il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi presente all’inaugurazione del People Mover, ha parlato di questa nuova realizzazione presentata stamani a Pisa, dove la Regione ha dato un grande contributo.

E’ un opera moderna sulla quale la Regione ha dato un contributo. andando anche a sbloccare fondi europei. Un segno di modernità . A quest’opera seguiranno altri interventi a Pisa come l’investimento di 40 milioni di euro nell’aerostazione, che conferma il ruolo strategico di Pisa nelle infrastrutture“. Rossi parla anche della situazione delle Ferrovie: “Sono migliorate, adesso ci sono treni nuovi e più veloci. Vedremo se, parlando con FS in futuro ce la faremo a far coincidere gli orari dei treni con gli aerei, per un progetto aeroportuale, che se ci si pensa bene ci fa diventare anche bambini“.

Il Pisa Mover non solo velocizzerà il collegamento tra due infrastrutture centrali nel sistema toscano della mobilità, ma con l’utilizzo di una trazione a fune abbatterà le emissioni di polveri sottili e anidride carbonica a vantaggio dell’ambiente e di tutta la collettività. Inoltre grazie ai collegamenti ferroviari tra Firenze e Pisa, finalmente il sistema aeroportuale toscano assume le sembianze di un moderno hub europeo. Sarà utile non solo per il turismo ma anche per lo sviluppo, soprattutto per quanto riguarda la costa. In quest’area la Regione sta facendo forti investimenti, come sul porto di Livorno dove è stato realizzato il collegamento con la linea ferroviaria tirrenica e dove presto inizieranno i lavori per il collegamento con l’interporto. L’anno prossimo Aeroporti toscani investirà inoltre circa 40 milioni in lavori di potenziamento. Mi sembra che iniziamo a raccogl iere i frutti del lavoro svolto in questi anni“.

Rossi entra poi pù nello specifico parlando di cifre: “Da parte della Regione c’è stato un sostegno pubblico: oltre 21 milioni su un totale di 72.469.000 euro, ma lo abbiamo da subito ritenuto strategico per completare questo disegno. Ci abbiamo creduto e lo abbiamo voluto realizzare in tempi rapidi. Insieme alla tramvia fiorentina, al sottoattraversamento dell’alta velocità, al miglioramento del trasporto regionale, il Pisa Mover farà la differenza”.

By