È già una 151 Miglia con grandi numeri

PISA – A più di un mese e mezzo dalla partenza in programma a Livorno nel pomeriggio di sabato 30 maggio, la macchina organizzativa della 151 Miglia-Trofeo Celadrin è sempre più attiva, le novità sono all’ordine del giorno e le iscrizioni continuano a fioccare, a conferma che la sesta edizione della regata d’altura organizzata dallo Yacht Club Punta Ala e dallo Yacht Club Repubblica Marinara di Pisa con lo Yacht Club Livorno, sarà l’evento velico dell’anno.

image

Ad oggi, le barche che hanno formalizzato l’iscrizione sono ben 65, divise nelle classi ORC International e IRC, e tra queste spiccano le presenze del nuovo Vismara V62 Mills SuperNikka di Roberto Lacorte, del Reichel-Pugh 82 My Song di Pigi Loro Piana, dell’FY 61 Itacentodue di Adriano Calvini, dell’MC 46 Seawonder di Vittorio Urbinati, del First 36.7 Bluone di Leonardo Servi, del Farr 60 Durlindana 3 di Giancarlo Gianni, del Farr 40 Farr Marmo di Alberto Franchi, dell’XP-33 X-Blue One di Michele Rayneri e del Comet 41 Prospettica di Giacomo Gonzi. Una flotta di alto livello tecnico, cui si aggiungeranno nelle prossime settimane altri aficionados della regata e altri scafi – Maxi compresi – che hanno già confermato la propria presenza, per una entry list che si prospetta davvero da record.

Nel frattempo, sul fronte organizzativo, sono da registrare numerose partnership che alzeranno ulteriormente il livello qualitativo dei servizi offerti ad armatori e regatanti, da sempre un punto di forza della 151 Miglia-Trofeo Celadrin. Dopo i recenti accordi con BNL per Fondazione Telethon, l’associazione che finanzia la ricerca sulle malattie genetiche a cui sarà versata una parte degli incassi provenienti dalle iscrizioni, e con la Marina di Scarlino, nelle ultime settimane diverse aziende sono entrate nell’orbita della 151 Miglia: dalla casa automobilistica Maserati, che fornirà un servizio di Courtesy Car, all’azienda vitivinicola toscana Tunia, che realizzerà dei vini ad hoc per la 151 Miglia, fino a Rigoni di Asiago, leader nella realizzazione di prodotti alimentari provenienti da agricoltura biologica.

image

Tutte queste novità, oltre alla presenza della documentazione ufficiale dell’evento e delle numerose facilitazioni per i partecipanti, sono presenti sul sito www.151miglia.it, dove è possibile trovare anche i dettagli della Silver Race, regata di avvicinamento, organizzata dal Circolo Velico e Canottieri Porto Santo Stefano, con partenza il 14 maggio da Porto Santo Stefano, all’Argentario, e arrivo a Marina di Pisa.
Ricordiamo che la 151 Miglia-Trofeo Celadrin, tappa del circuito nazionale del Campionato Italiano Offshore, prenderà il via da Livorno sabato 30 maggio, con arrivo a Punta Ala dopo una navigazione di 151 miglia con passaggi a Marina di Pisa, Giraglia, isola d’Elba, Formiche di Grosseto e isola dello Sparviero. Il programma dell’evento prevede un esclusivo crew party, venerdì 29 maggio, presso il nuovo Porto di Pisa, una delle due basi logistiche, assieme al Porto di Livorno, dove le barche saranno ospitate nei giorni che precedono la partenza, e una lunga serie di eventi presso il Marina di Punta Ala, che avranno il loro epilogo nella premiazione finale e nella serata di lunedì 1 giugno.

By