Due vittorie per le giovanili di basket del CUS Pisa

U14: CUS PISA – CHIESINA BASKET 73-71 
Parziali: 17-22; 19-16; 17-14; 20-19
CUS PISA: Russo ne, Mensuali ne, De Stefano 16, Chini 2, DelaCruz 7, Buoncristiani 10, Redini M 16, Redini A 9, Di Sacco 2, Marcon 8, Piatti 3, Punzi. All. Puschi

Bella e intensa partita quella disputata al CUS tra le vincenti dei gironi D (Chiesina) ed E (CUS Pisa) in questo difficile primo incontro della seconda fase, la spuntano i padroni di casa grazie ad un maggior gioco di squadra che premia nel finale il gruppo di coach Puschi. I cussini entrano in campo contratti e dopo poche battute gli ospiti sotto la spinta di Brogini e Ieghini allungano, l’allenatore di casa inizia immediatamente le ampie rotazioni a sua disposizione disponendo una girandola di cambi che dura fino alla fine della partita, i subentrati Redini M. e Delacruz arrestano il divario che a fine tempino è ancora rimediabile (-5). Purtroppo alla ripresa Ieghini continua ad imperversare (34 punti per lui alla fine) e nonostante Puschi alterni su di lui quasi tutti i suoi uomini non riesce a fermare il divario che sale a metà tempino a -12, a questo punto il coach locale decide di dare un respiro a Brogini (con 3 falli), De Stefano ne approfitta immediatamente piazzando una bomba e con il supporto dei 2 Redini e del resto della squadra riportano, all’intervallo lungo, la partita in equilibrio. Il terzo tempino si apre all’insegna dell’incertezza, i punteggi alternano tra i +3 e i -3, uno Ieghini infaticabile e imprendibile si oppone ad una squadra cussina che mantiene ritmi altissimi e che sotto la spinta di Buoncristiani, De Stefano e Redini A. riesce a ribaltare il punteggio (+1). Il quarto e decisivo tempino si apre con il quarto fallo (e uscita precauzionale) di Brogini, il CUS ne approfitta Redini M è imprendibile e l’ennesima tripla di De Stefano sancisce il +9 (67 a 58) a 4 minuti dalla fine, sembra finita ma Brogini (appena rientrato e 20 punti per lui alla fine) e Ieghini incominciano piano piano a rosicchiare il divario e nonostante la strenua difesa locale che porta all’uscita per 5 falli di Piatti e Redini M, a 40 secondi dal termine l’aggancio è effettuato, a 28 dalla fine la palla è ancora in mano CUS, a 8 Di Sacco (grande partita 2 punti e 4 falli ma anche tanta sostanza e rimbalzi sotto canestro per il “piccolo” debuttante) attira la difesa su di sé, tira un traversone che è preda di un solitario Marcon (8 punti tanti rimbalzi e scozzi con Brogini) che comodamente appoggia a canestro (per ironia autore anche del primo canestro della partita), gli ultimi convulsi secondi non sortiscono effetto di sorta consegnando la vittoria ai padroni di casa, che se avessero sprecato un po’ di meno durante la partita non avrebbero sofferto così tanto.

UNDER 13: CUS PISA – LIBURNIA LIB. LI 79-40
CUS PISA: Redini E, Mundo, Bacci, Puglielli, Mariotti, Redini M., Di Sacco, Ciardelli, Gianni, Luperini, Di Leo, De Paolis. all. Puschi

Facile vittoria per il CUS in questa ultima partita casalinga della seconda fase. Subito alla partenza Redini M e Di Sacco applicano la loro legge e dominano il campo, i giovani avversari sono incapaci di reagire e il tempo finisce con una differenza già apprezzabile. Nel secondo tempino coach Puschi alterna i suoi e l’incontro prende una piega di equilibrio. Nel terzo tempino sono ancora Redini M e Di Sacco ad imperversare fino a quando Di Sacco commette il quinto fallo, tolto anche Redini M, con un vantaggio ormai incolmabile coach Puschi può permettersi di far fare esperienza agli altri, la partita entra nei binari dell’equilibrio, guidati da capitan Mariotti tutti i cussini sono chiamati a dare il loro e tutti rispondono a tono conducendo la squadra ad una agevole vittoria.

By