Domani il Pisa 1909 riprende a lavorare. Difesa guardinga e un Arma ritrovata per mister Francesco Cozza

PISA – L’Ac Pisa 1909 riprende domani a lavorare allo stadio con rinnovato entusiasmo, dopo aver inanellato contro il Gubbio il terzo successo consecutivo, il settimo risultato utile da quando mister Francesco Cozza siede sulla panchina nerazzurra.

LA SITUAZIONE. Alla ripresa degli allenamenti saranno da verificare le condizioni di Rocco Sabato e Nicola Mingazzini. Rientrerà in gruppo Crescenzi e forse anche Martella. Per Favasuli sono previste altre due settimane di stop. Assenti giustificati domani pomeriggio Provedel e Goldaniga impegnati con la Nazionale Under 20 di mister Evani e Francesco Forte convocato nella Rappresentativa di Lega Pro di mister Valerio Bertotto.

I NUMERI DI COZZA. In nove gare la squadra di mister Cozza ha ottenuto cinque successi, tre pareggi e una sconfitta. Nelle prime cinque gare il Pisa aveva totalizzato otto punti ed erano arrivati i primi mugugni. Nella striscia dei sette risultati utili consecutivi il Pisa ha realizzato dieci gol (dei dodici totali) subendone cinque. Il Pisa non prende gol da due gare, l’ultimo quello con il Perugia in pratica ce lo siamo fatti da soli. Un ruolino importante per una squadra quasi sempre incerottata, con cambi in corsa frequenti, che però da qualche settimana sta trovando la giusta quadratura.

DIFESA E CENTROCAMPO OKLa difesa sembra ormai consolidata con il duo Goldaniga – Rozzio con Pellegrini e Sabato sugli esterni difensivi. Il 4-4-2 andrà avanti affinché mister Cozza non recupererà Martella che potrà consentire al tecnico calabrese di giocare con la “sua” difesa a tre. Altro lato positivo è sicuramente il centrocampo. L’innesto di Parfait e Mannini ha dato linfa e la ritrovata posizione in campo di Cia fanno la zona nevralgica del campo del Pisa una delle più forti della categoria.

ARMA RITROVATO. Capitolo attacco. Arma ha ormai terminato il digiuno. E’ vero che tre gol su quattro li ha realizzati su calcio di rigore, ma è anche vero che il marocchino ha cambiato marcia con l’avvento di mister Cozza realizzando reti importanti a Nocera ed in casa con il Perugia. In più il Pisa ha ritrovato un Aiman Napoli a tutto campo. Non possiamo immaginare che cosa avrebbe potuto fare l’attacco nerazzurro se fosse arrivato Andrea Arrighini. Non resta che continuare a sognare. Domenica c”è stato il tris e come dice il proverbio il poker potrebbe arrivare da se.

SOTTO EDOARDO GOLDANIGA (Foto Gabriele Masotti) 20140303-185256.jpg

By