Denuncia dei cobas: la Corte dei Conti intervenga sulla sesta porta

PISA – Sviluppo Pisa s.r.l. nasce come società di scopo di proprietà della PisaMo spa, a sua volta posseduta al 100% dall’Amministrazione comunale di Pisa.

image

Le solite scatole cinesi nell’intricato mondo delle partecipate comunali, nessuna analisi dei costi e benefici derivanti da processi di privatizzazione \aziendalizzazione. Nonostante le denunce dei cobas, dei lavoratori, nonostante gli impegni pubblici assunti dagli assessori, la sesta porta ogni giorno presenta nuovi problemi che sembrano essere senza soluzione.

A meno di due anni dalla sua inaugurazione, controsoffitti cadenti, infissi rotti e infiltrazioni di umidità, lavori mal eseguiti, una situazione caotica per le stesse lavoratrici delle pulizie. A farne le spese gli agenti della Pm ma anche i lavoratori degli uffici che da mesi vengono presi in giro con promesse di intervento, uno scaricabarile tra Sviluppo Pisa, Pisamo e Comune di Pisa. Si sperperano i soldi pubblici per le grandi e inutili opere. Intervenga la Corte dei Conti per individuare i responsabili di questa situazione.

Fonte: Cobas Pubblico Impiego Pisa

By