Comunicato a firma unitaria Pisa Non Si Piega

PISA – L’invito per TUTTI è di presentarsi con largo anticipo all’ARENA ed essere già sugli spalti durante il riscaldamento della squadra.

Inizieremo subito a tifare alla nostra maniera per far sentire tutto il nostro sostegno ai giocatori.

Ma all’inizio della partita abbandoneremo gli spalti, lasciando i gradoni dello stadio vuoti, per poi rientrare tutti insieme dopo 5 minuti e riprendere a tifare.

Questi non sono certo i primi Daspo che vengono notificati ai pisani, la CURVA ha sempre pagato quando doveva pagare ed ha sempre protestato quando doveva protestare: dalle diffide per la carta igienica, a quelle per i tamburi, a quello per lo striscione per Sandri ecc…ecc…sarebbe un elenco infinito di altre diffide assurde subite ma questa volta i risvolti sono ancora peggiori, 95 diffide e denunce con capi di accusa pesantissimi e inventati ( piu’ 8 arresti…) sono veramente un ABUSO di POTERE senza alcun precedente, nessun fatto accaduto ad Empoli puo’ giustificare una “carneficina” del genere.

Ma chi ha avuto la brillante idea di destinare la solita uscita della super strada per i BRESCIANI e per gli 8 mila Pisani? Su questo fronte tutto tace: “la gestione dell’ordine pubblico è stata impeccabile” si ostinano a dichiarare il Sindaco, il Prefetto e la Questura di Empoli ( Firenze). Ma i cespugli da dove “uscivano all’assalto gli ultras del Pisa”, dove sono?

Il “Pullman preso a sassate e a sprangate”, dov’è?

E i “feriti gravi.”? spariti?

Hanno parlato di agguato premeditato: ma come si può pensare di organizzare un agguato premeditato dove nessuno avrebbe mai immaginato che da quella strada passassero i pullman della tifoseria bresciana???
Un agguato premeditato e progettato a tavolino a dieci metri dal parcheggio con tutte le nostre macchine parcheggiate???? Un agguato premeditato con mogli, donne e figlioli al seguito????…è ASSURDO e RIDICOLO anche solo pensarlo!

….Qui l’intento è solo uno, mettere in ginocchio sia l’intero tifo organizzato Pisano sia la vita del singolo, perché firmare per 8 anni in questura non sarà piacevole, cosi come difendersi dai piu’ svariati capi di accusa seppur inventati.

La speranza è che con gli avvocati e con la spinta dell’intera città si trovi la giusta strada per avere giustizia ed annullare questi ASSURDI E INACCETTABILI Daspo che rischiano seriamente di compromettere il tifo organizzato a Pisa.

Gradinata 1909

Club autonomo

Nerone group

Capanne group

Club Pisani al nord

Vulva Group

Solo Pisa

Poimabriai

Maniomio club

Gruppo Agnano

Club Casciana Terme

Club il Mago di Perignano

Radio Scalino

I Gruppi della CURVA NORD MAURIZIO ALBERTI

By