Cisanello. nuova pista ciclabile, nuova rotonda e nuova condotta idrica

PISACisanello. Entrano nel vivo i lavori per la realizzazione della nuova pista ciclabile che collegherà il centro forum di via Matteucci con l’ospedale di Cisanello e della rotonda tra via Nenni e via Matteucci.

Dopo la riqualificazione dei marciapiede, preparatorio per la realizzazione della rotonda, da lunedì 13 marzo doppio cantiere su via Matteucci e su via Cisanello per la pista ciclabile. Per consentire i lavori la carreggiata sarà ristretta all’altezza dei lavori. Questa prima fase durerà un mese, nel frattempo anche Acque SpA interverrà all’incrocio tra via Nenni e via Matteucci per realizzare il secondo lotto dei lavori per la nuova condotta idrica di Cisanello. Seguirà la realizzazione della rotatoria tra via Nenni e via Matteucci, al posto dell’incrocio semaforico, e il tratto di pista ciclabile tra la rotonda di via di Padule e l’ospedale di Cisanello. Pisamo, Acque SpA e le ditte che si occuperanno dei lavori hanno stilato un cronoprogramma per ridurre il più possibile i disagi al traffico e per coordinarsi al meglio per gli interventi.

I lavori per pista ciclabile e rotatoria sono un investimento di 600mila euro, finanziati al 40% dal contributo della Regione Toscana. Il cantiere riguarda uno sviluppo lineare di 1650 metri: da via Matteucci, dove arriva la pista già esistente, verso via di Cisanello, da qui svolta a sinistra in via di Padule e poi a destra in via Bargagna dove all’altezza della svolta per via Frascani la nuova pista in sede protetta si aggancerà alla pista già esistente. Alla rotonda tra via Bargagna e via Manghi sarà realizzato un attraversamento ciclabile e il collegamento alla pista di via Lutero che sarà allargata. Il percorso dalla sede dei VVFF fino all’ospedale di Cisanello, sarà colorato. Con l’occasione verrà realizzata la rotatoria tra via Nenni e via Matteucci, che comporterà l’eliminazione del semaforo e la fluidificazione del traffico Verrà inoltre risistemata la rotatoria all’incrocio tra via Cisanello, via di Padule e via Maccatella, e ripreso il viottolo che conduce al cimitero di San Michele. Il progettista e direttore dei lavori è l’architetto Marco Bertini di Pisamo, il RUP l’ingegner Alessandro Fiorindi, sempre di Pisamo, il responsabile dei lavori per la sicurezza il geometra Allegretti di LARES. La ditta vincitrice dell’appalto è Forti spa, il cantiere durerà circa due mesi. Durante i lavori sarà sempre consentita la percorribilità della strada: ci sarà solo il restringimento della carreggiata, da due a una corsia, all’altezza del cantiere. Per minimizzare i disagi al traffico, soprattutto per quanto riguarda i lavori per la nuova rotatoria, si lavorerà anche di notte.

By