Christian Amoroso: “Ai play-off ci ho sempre creduto e non smetto di crederci”

PISA – Dopo la vittoria contro la Pistoiese parla in sala stampa mister Christian Amoroso.

image

“All’inizio i ragazzi hanno fatto fatica a giocare, l’ambiente non era quello adatto, poi l’inferiorità numerica ci ha aiutato. I ragazzi soffrono questa situazione dell’ambiente. Questa situazione non è facile, in settimana la squadra non si è allenata bene anche per questo motivo. In situazioni come queste psicologicamente è difficile lavorare. Questo campionato è stranissimo, la situazione è difficile abbiamo una settimana per preparare l’Ancona. Forse in queste condizioni meglio giocare in trasferta, i ragazzi sono più liberi mentalmente. Andiamo ad Ancona e se ci gira bene possiamo vincere vedendo poi i risultati degli altri” Passando al campo Amoroso dice: “Non ho schierato Iori perché ha avuto come me un virus intestinale. Oggi ho schierato ma formazione diversa, ma ho tutti giocatori importanti e faccio fatica a fare delle scelte, non ci sono riserve in questa rosa. Non è tardi, io ci ho sempre ceduto. C’è rammarico per quello che è stato e quello che poteva essere. Nelle difficoltà la squadra ha fatto una buona partita. Non si può sempre pensare di giocare un calcio spumeggiante. Riuscire a fare quattro gol non è cosa da poco in questo momento. Arrighini si è messo a mia disposizione e a quello della squadra. Si è adattato bene e ha anche segnato. Non ha passato un momento felice. Io da giocatore ho avuto i soliti problemi ma ci sono uscito e ci uscirà anche lui”. Amoroso riavvolge il nastro: “Quando sono arrivato i giocatori si sono affidati a me e sono stati disponibilissimi e devono essere grato a loro”.

By