CFT Logistica retrocede in Serie C con due giornate di anticipo

HIPIX V.SASSUOLO MO – CFT LOGISTICA 3-1
Parziali: 26-24, 25-15, 20-25, 25-15
CFT Logistica: Binioris, Wiegand, Bernieri, Macchia, Imbriolo, Biancalani, Lupetti (L). Puccinelli, Berton, Ciociaro, Bettini, Dati, Lucrezia. All. Puccini

Cala il sipario sul CFT Logistica CUS Pisa Migliarino Volley, un sodalizio che non ha dato i frutti sperati a inizio stagione. La sconfitta contro Sassuolo dà la matematica certezza della retrocessione con due giornate di anticipo, per una squadra coinvolta nella lotta per non retrocedere fin dalle prime giornate.

LA GARA – Poco da dire su questa partita. Nel primo set CFT Logistica parte bene, ma la partita è da dentro-fuori, per entrambe le squadre. Il CUS perde ai vantaggi 26-24 e accusa il colpo, crollando psicologicamente nel secondo set con un clamoroso 25-15. A metà del secondo parziale Puccini toglie tutti i titolari e inserisce tutta la panchina. Nel terzo set Sassuolo tira un po’ il freno e i gialloblu ne approfittano per riportarsi sul 2-1. CFT Logistica riparte carico con un vantaggio di 4-8, ma poi la squadra si spegne definitivamente, crollando come nel secondo set e dicendo definitivamente addio alle chance per la salvezza.

PUCCINI – Queste le parole di mister Puccini, al termine della partita: “Ci siamo accorti di poter stare in questa categoria troppo tardi. Abbiamo seminato e raccolto troppo poco nel girone di andata che ci ha segnato il cammino. Nel girone di ritorno abbiamo potuto giocare alla pari con molti avversari, ma questo non è bastato. Avevamo poca esperienza, me compreso, per affrontare questa categoria. Troppe le occasioni sprecate. Ora chiuderemo la stagione, anche se la prossima partita sarà inutile ai fini della classifica, ma vogliamo salutare la categoria a testa alta.”

SEZIONE – Doveroso l’intervento di Michele Saviozzi, responsabile di sezione, per analizzare la situazione di questo anno: “Non siamo riusciti a fare un buon campionato. Purtroppo la scommessa non è stata vinta. Ci tengo però a dire che abbiamo fatto un grandissimo lavoro su tutti gli altri fronti. Sul giovanile ad esempio, molto numeroso e ben speranzoso con ottime guide tecniche. Il nostro settore giovanile ha centrato infatti diversi risultati come le finali regionali under 14 maschile o le fasi finali provinciali under 16 femminile, organizzando anche alcuni eventi come quello che si è rivelato, a detta di tutti, come la migliore tappa del minivolley con il più alto numero di adesioni. Siamo inoltre soddisfatti delle ragazze della prima squadra che militano in serie D, costantemente a lottare per la promozione. Tornando a parlare della B2, la squadra indubbiamente dal punto di vista tecnico non è stata all’altezza dei concorrenti. Anche gli interventi sul mercato non hanno sortito l’effetto sperato. Adesso ci metteremo al tavolo per capire quali potranno essere le mosse migliori per affrontare un campionato nel migliore dei modi indipendentemente da quale sarà la categoria nella quale militeremo la prossima stagione. “

By