Buon compleanno al comune di Calci. In Valgraziosa si festeggiano i 150 anni

CALCI – 150 anni di vita devono essere necessariamente celebrati. Ed oggi domenica 5 Febbraio, il Comune di Calci nella vicina Valgraziosa taglia questo importante traguardo..

di Maria Bruno

A partire dal 1500 il paese letteralmente si evolve, sviluppandosi per quasi tre chilometri, sui quali operavano, alla fine del XIX secolo, oltre 100 mulini mossi da ruote idrauliche. La persistenza di casolari e corti, addossati a romitori, conventi o chiese fra oliveti e selve di castagno, ha dato alla vallata calcesana il nome di “Valle Graziosa”, che è popolata da oltre 6000 abitanti. Il Comune di Cslci si è reso autonomo dal 1867 dopo aver fatto parte del Comune di Pisa dai primi anni del Regno d’Italia. Lontano circa una decina di chilometri dal centro di Pisa, Calci è considerato un “comune sparso” perché la sede comunale si trova in Loc. La Piave, abbastanza lontano dal centro del piccolo paese della Provincia di Pisa.

L’etimologia del Comune deriva dal latino calx, calcis, ossia “calce”, a causa della presenza delle cave di pietra poste lungo la costa del lungomonte, ma non nel territorio comunale di Calci, la cui struttura geologica è molto più antica e di natura assolutamente silicea.

La storia di Calci ha radici antiche: è un insieme di borghi, dei oggi sono rimaste le più antiche frazioni. Si sviluppa in epoca repubblicana intorno al castello del Vescovo pisano, feudatario della valle, distribuendo i propri insediamenti lungo il corso dei torrenti principali. dai quali attinge acqua per l’attività conciaria e per l’alimentazione delle ruote idrauliche, utili a muovere mulini e magli.

Una delle principali mete dei visitatori a Calci è sicuramente la La Certosa ex monastero certosino, che ospita attualmente il Museo di storia naturale dell’Università di Pisa. Le vicende storiche di Pisa si intrecciano con la Valgraziosa. Infatti la Rocca della Verruca La fortificazione eretta dalla Repubblica di Pisa sui Monti Pisani, fu teatro di cruenti scontri tra Pisani e Fiorentini.

Il programma dei festeggiamenti inizierà questa mattinata alle ore 11 con il ritrovo al parcheggio di Montemagno con l’escursione alla scoperta dei vicoli e dell’antica toponomastica. Alle ore 12.45 all’inizio di Vis della Fonte Rievocazione del passaggio di Montemagno al Comune di Calci con il Sindaco di Vicopisano Juri Taglioli ed il Sindaco di Calci Alessandro Ghimenti. Alle ore 13 la giornata si concluderà con il pranzo conviviale nella trattoria di Montemagno.

Auguri dalla redazione di PisaNews al Comune di Calci per la sua lungimiranza!!!

By