Bonifiche: nasce il “Basso Valdarno”. Ecco l’assemblea del nuovo consorzio

PISA – C’è tanta agricoltura nell’Assembla Consortile del nuovo Consorzio di Bonifica n° 4 “Basso Valdarno” che ha portato all’unificazione di 3 consorzi (Ufficio del Fiumi e dei Fossi di Pisa, Consorzio Val d’Era e Consorzio di Fucecchio). Nominato Presidente il Commissario straordinario uscente del Consorzio Fiumi e dei Fossi, Marco Monaco dalla lista “Insieme per amministrare l’acqua e la terra” sostenuta da Coldiretti (info su www.pisa.coldiretti.it).  coldirettiIl nuovo Consorzio è chiamato a gestire un’area molto vasta che coinvolge le province di Pistoia, Lucca, Pisa, Livorno e Firenze. E’ decollata ufficialmente venerdì 28 febbraio la nuova era del Consorzio di Bonifica. Sei i rappresentanti del mondo agricolo entrati a far parte dell’assemblea consortile senza percepire nessun gettone di presenza ma che assicureranno competenza, esperienza, buonsenso pratico e soprattutto presenza quotidiana e conoscenza del territorio. Sono Laura Chiellini imprenditrice di Cascina e Delegata Provinciale Donne Impresa e titolare della prima Bottega di Campagna Amica a Livorno nella sezione 1; Alessandro Gronchi allevatore e produttori di olio e vino di Lajatico nella sezione 2, Massimo Scuderi cerealicoltore della Valdera, Casciana Terme, Marco Mori di Ospedaletto, imprenditore del settore vivaismo e Ulisse Stefanucci cerealicoltore di Coltano nella sezione 3, quella dei grandi contribuenti. Scelto un agricoltore pistoiese per la Vice Presidenza: è Maurizio Ventavoli. Segretario è stato invece nominato Paolo Zalum. “Il mondo agricolo torna ad avere un ruolo da protagonista anche all’interno dell’assemblea consortile, – spiega Coldiretti – il luogo deputato per decidere, pianificare e gestire tutti gli interventi di manutenzione ordinaria e di messa in sicurezza del territorio. La nostra organizzazione nutre molte aspettative nei confronti di questa riorganizzazione così come molte aspettative le nutrono gli imprenditori agricoli che hanno partecipato numerosi alle elezioni. L’agricoltura ora è legittimata anche dalla forza con cui si è proposta alla competizione elettorale: non ci può esseretutela del territorio e sviluppo senza agricoltura e senza gli agricoltori. Buon lavoro agli imprenditori agricoli che sono stati chiamati a rappresentare il mondo dell’agricoltura e delle imprese agricole”. La sede legale del Consorzio 4 Basso Valdarno è a Pisa in Palazzo Franchetti, sede storica dell’Ufficio dei Fiumi e Fossi, ma rimangono attive le sedi di Vadera e Fucecchio.  Nessun cambiamento pratico per i cittadini: rimangono operative tutte le sedi esistenti per le funzioni di catasto, area tecnica e amministrativa, e in caso di emergenza o di semplici comunicazioni basta chiamare il numero del consorzio di riferimento per il proprio territorio.

By