Blitz di un gruppo di antagonisti alla sede del Pd di Pisa. Le reazioni politiche

PISA – Il neo segretario provinciale del Pd Massimiliano Sonetti attraverso un comunicato stampa inviato alle redazioni giornalistiche parla del blitz subito dal partito da parte di un gruppo di antagonisti.

LE PAROLE DI SONETTI. “Il nostro partito è stato vittima di un blitz “antagonista” questa mattina – spiega il segretario provinciale Massimiliano Sonetti -, da parte di alcuni soggetti incappucciati che hanno incollanto alcuni fogli che componevano uno slogan titolato “E’ tempo di riscatto”. Non è la prima volta che accade. A parte il danno materiale provocato al muro della sede, ci teniamo a precisare che prendiamo fermamente le distanze da questo gesto. Come democratici siamo sempre pronti ad ascoltare sulle situazioni di disagio che la crisi si porta dietro. L’impegno del Partito Democratico e del Governo è improntato proprio in questa direzione. Si può anche non essere d’accordo, ma ogni forma di dissenso deve esprimersi civilmente”.

LE PAROLE DI GELLI.  Federico Gelli commenta il blitz da parte di alcuni soggetti incappucciati che hanno incollato alcuni fogli che componevano uno slogan titolato “E’ tempo di riscatto” sui muri della sede del Pd di Pisa. “Non credo che il riscatto si possa ottenere diventando dei vandali, ma credo piuttosto attraverso un confronto a cui il Partito Democratico non si è mai sottrattoDiventa difficile però – conclude Gelli – potersi confrontare con chi preferisce nascondersi sotto un cappuccio e dare sfogo a frustrazioni personali che poco hanno a che vedere con il senso di comunità e lo spirito di solidarietà che accomuna chi vive nel nostro Partito.”

By