Andrea Scicchitano, doppio ex: “Il Pisa andrà al “Del Duca”per vincere, anche se sarà difficile affrontare questo Ascoli”

PISA – Alla vigilia dell’incontro tra Ascoli e Pisa parla in esclusiva a Pisanews un doppio ex dell’incontro che si disputera domani al “Del Duca” Andrea Scicchitano. Per lui sue brevi militanze nelle fila delle due formazioni adesso e’ in forza al Pontedera.

Andrea Scicchitano e’ un centrocampista nato a Roma il 26 aprile 1992, alto cm.1,72 per 65 kg di peso, ha militato anche nella Sangiovannese, nel San Marino e nel Poggibonsi, con gli ex nerazzurri Giovanni Passiglia e Marco Ilari.

Grazie, Andrea, per aver accettato l’invito di Pisanews e ben ritrovato: iniziamo subito dalla tua esperienza nell’Ascoli, come è stata?

“Un’esperienza sicuramente complicata, dovuta alle vicende societarie del club marchigiano, che però mi è servita a crescere e mi ha fatto vedere gli aspetti complicati di questo mondo del calcio”

Ma dell’ambiente ascolano che ricordi hai?

“Di una squadra di bravi ragazzi, con i quali ho dovuto condividere ed affrontare una situazione, indubbiamente difficile. Inoltre Ascoli ha una tifoseria di altra categoria che merita qualcosa in più”.

Ed ora sei al Pontedera…

“Si e mi trovo benissimo e ringrazio il Direttore Giovannini per avermi cercato ed avermi dato questa opportunità. Poi conoscevo già Settembrini e Pera che mi avevano parlato molto bene di Pontedera e conosco molto bene la Toscana e ci vengo sempre volentieri. Finora non ho giocato a causa della pubalgia, ma sono rientrato ad allenarmi in gruppo da questa settimana e spero al più presto di essere a disposizione del mister”.

Sei arrivato a Pisa nel gennaio 2012, che ricordi hai di quel periodo?

“Di Pisa posso parlare solo bene, ho solo ricordi positivi. Mi sento ancora, anche se non sono più nel Pisa di adesso con Francesco Colombini, Matteo Ton e con Giacomo Tulli. Ho vissuto veramente una bella esperienza con un grande gruppo e poi la tifoseria pisana merita altri palcoscenici”

Ma il Pisa di ora lo hai seguito un po’?

“Si, l’ho visto quando son venuto con l’Ascoli a Pisa nella gara di andata ed ho potuto vedere una squadra attrezzata, che merita di lottare per le posizioni di alta classifica. Sono rimasto impressionato dal vostro centrale di difesa Goldaniga. Poi non bisogna dimenticare l’esperienza di Ciccio Favasuli e di Maurizio Pugliesi, che però era in panchina”.

Che partita sarà quella fra Ascoli e Pisa?

“Suppongo che il Pisa andrà al “Del Duca” per vincere, anche se sarà difficile affrontare questo Ascoli voglioso assolutamente di far bella figura davanti al proprio pubblico ed al cospetto della nuova società. Sarà una partita fra due squadre motivatissime, il Pisa per rafforzare la sua classifica e l’Ascoli per il suo rilancio”

Che Ascoli è quello uscito dal mercato di gennaio?

Una squadra che è cambiata tanto, forte davanti, dove pissiede un giocatore forte come Tripoli, poi buone individualita’, Cipriani in primis e una difesa da non sottovalutare con uomini come Schiavino e Giacomini. Sicuramente un’ottima squadra alla quale auguro un bel finale di campionato”.

A proposito di campionato, come vedi questa lotta nell’alta classifica di questo girone?

“Per il primo posto sarà sicuramente una lotta tra Perugia, Frosinone e Lecce ma dopo queste vedo bene il Pisa ed il Benevento”.

Andrea,nel concludere questa chiacchierata, vuoi dare uno sguardo al tuo futuro calcistico, visto che sei giovanissimo?

“Mi auguro di finire bene questo campionato col Pontedera, poi penserò al futuro”.

SOTTO ANDREA SCICCHITANO (foto tratta da Sienafree.it)

20140308-134241.jpg

By