Allerta Meteo: la piena del fiume Serchio. Chiuse le paratoie. Gli aggiornamenti

VECCHIANO – Dopo quella della notte tra sabato e domenica è in atto una nuova piena del fiume Serchio.

ORE 20.38. Da alcune ore, al monitoraggio telematico, si è aggiunto il controllo a vista del fiume da parte di una squadra di operai del consorzio 1 Toscana Nord che è sul posto, agli impianti idrovori di Avane e Filettole. Il fiume è in piena e la portata è in aumento pur mantenendosi SOTTO il livello di guardia. Se la tendenza del fiume rimane confermata, si prevede entro un paio di ore la necessità di operare la manovra di chiusura delle paratoie a Filettole e Avane per evitare il riflusso del fiume verso i centri abitati. Al momento il livello del fiume è ancora basso, ma gli impianti sono presidiati da operatori del Consorzio per poter intervenire, in caso di necessità, nel minor tempo possibile. I tecnici del Consorzio sono in stretto contatto con i responsabili della Protezione Civile. Il numero delle emergenze è 340/7000.146. Il grafico sopra mostra l’andamento del Fiume Serchio. La prima ‘gobba’ quella a sinistra, corrisponde alla piena di questa notte. Seguendo la linea blu si nota la situazione attuale, fissata a 4,69 metri di altezza alle 20,15. La linea orizzontale gialla in alto è il primo livello di guardia, la linea rossa è il secondo livello di guardia. Si capisce che siamo sotto i livelli di guardia, ma se il fiume supera l’altezza di 5 metri deve essere effettuata la manovra di chiusura delle paratoie, per evitare il deflusso nei centri abitati di Avane e Filettole.

ORE 21.20. Gli uomini del Consorzio 1 Toscana Nord hanno chiuso le paratoie di Avane e Filettole poste lungo il fiume Serchio. La manovra si rende necessaria quando il livello del fiume in piena raggiunge l’altezza di 5,15 metri a Avane e 5,40 a Filettole. L’attuale piena del Serchio (la seconda in 24 ore) sta proseguendo e la portata del fiume non accenna a diminuire ed ha raggiunto quota 4,98 metri. Perciò è stato necessario intervenire per evitare che l’acqua rientrasse verso le zone abitate. Sul posto gli operai del consorzio resteranno a presidiare gli impianti idrovori (accesi) e le paratoie fino a quando la situazione non sarà tornata alla normalità. Per emergenze il numero del reperibile del consorzio h24 è 340/7000.146

NEWS IN AGGIORNAMENTO

By