Alessandra Nardini si esprime sui possibili interventi alle scuole in Toscana

PISA – La candidata dei Giovani democratici Alessandra Nardini si esprime attraverso un comunicato sulle condizioni dell’edilizia scolastica e le possibilità di intervento a favore delle Scuole della Toscana.

“A seguito delle molte riforme e sopratutto degli ingenti tagli al budget previsti anche dall’ultima legge di stabilità, le provincie si trovano in grande difficoltà tanto organizzativa quanto economica. Il vero dramma è che tale situazione si ripercuote inesorabilmente sulla popolazione studentesca: ne sono un esempio i recenti fatti avvenuti al Liceo Scientifico Buonarroti e più in generale all’intera struttura del Concetto Marchesi.

LogoPD76455

Il 17 di marzo una lastra di vetro si è staccata dal soffitto cadendo sui banchi di una laboratorio, che per fortuna in quel momento era deserto. Questo fatto ha contribuito a portare alle luci della ribalta la drammatiche condizioni di sicurezza in cui si trova il complesso scolastico.

Un paese civile come il nostro non può permettere che gli studenti non si sentano al sicuro fra i banchi di scuola, quel luogo in cui i nostri figli crescono, vivono e imparano ad essere i cittadini del domani. Proprio a causa della difficile situazione la provincia non può essere lasciata da sola a gestire questa emergenza , in tale senso, riscontriamo con piacere che il presidente della regione Enrico Rossi si è dimostrato sensibile al problema e, congiuntamente con il ministro della pubblica istruzione Stefania Giannini, si è impegnato a farsi promotore nei confronti del governo di una sensibilizzazione su questo delicatissimo tema. Non c’è tempo da perdere, la sicurezza e l’educazione dei nostri ragazzi deve essere messa in primo piano, perché solo così facendo questo paese si potrà mostrare credibile agli occhi delle nuove generazioni.”

By