Al crossdromo di Ponte a Egola la quinta prova tricolore della stagione

PONTE A EGOLA – Fine settimana speciale al crossdromo “Santa Barbara” di Ponte a Egola dove il 20 e 21 settembre va in scena la quinta prova tricolore della stagione del Quadcross e Sidecarcross.

Dopo diversi anni di assenza, torna nel territorio pisano una prova di campionato italiano Quad e Sidecar Cross, e sarà Ponte a Egola il testimonial del quinto round tricolore 2014. A dirigere i lavori è il Motoclub Pellicorse, gestore della pista del Comune di San Miniato, che insieme allo staff ha lavorato molto per offrire a piloti e pubblico la migliore accoglienza e una spettacolare manifestazione di sport e divertimento.

Il Moto Club Pellicorse diretto dal condottiero Giorgio Sardi, alla ripresa dell’attività dopo la pausa estiva, attende oltre cento piloti, per questo anche l’organizzazione logistica è stata curata nei minimi dettagli. La manifestazione sarà organizzata in stretta collaborazione con il Comitato FMI Quad cui fa capo il coordinatore Antonio Assirelli.

20140919-092547.jpg

Sul tracciato Sanminiatese, infatti, si disputa la penultima prova stagionale di Campionato Italiano Maxxis Quadcross (l’ultima sarà a Trento il 5 ottobre), una sfida che potrebbe assegnare matematicamente con una prova di anticipo i campioni nazionali della specialità. Non un titolo simbolico, ma un alloro importante che vede finalmente il ritorno a tutto gas di queste emozionanti specialità a tre e quattro ruote, riunite da quest’anno dalla Federmoto, in particolar modo della categoria sidecar che proprio questa pista negli anni Ottanta ha ospitato quasi annualmente prove internazionali e persino mondiali.

LA SITUAZIONE IN CAMPIONATO QUADCROSS – La situazione in campionato, prima della gara di Ponte a Egola, in categoria Elite Internazionale vede al comando il forte pilota marchigiano Nicola Montalbini, pluricampione nazionale e proiettato verso la conquista di un nuovo titolo vantando ben 43 punti di vantaggio sullo spagnolo Guillem Ullastres, l’avversario più coriaceo del lotto che però deve guardarsi dal connazionale, terzo in lista, Dani Vilà. Nell’ordine dei migliori dieci, seguono gli italiani Andrea Cesari, Mauro Perazzolo, Mario Cinotti, il portoghese Joao Vale Silva, gli altri italiani Simone Mastronardi, Emanuele Giovanelli e Nicola Ciceri. Nell’ordine tricolore Assoluti d’Italia spicca ancor di più il nome del maceratese Montalbini che vanta un margine di vantaggio su Mauro Perazzolo di ben 66 punti, mentre l’ordine continua con Andrea Cesari, Mario Cinotti, Emanuele Giovanelli, Nicola Ciceri e gli altri. Nella Sport, sempre dei Quad, è Riccardo Varaldo a dettare legge in graduatoria dove comanda davanti a Nicolò Ruggeri, Matteo Migliori, Mattia Papa, Lorenzo Truffelli, Davide Sciolfi e gli altri. Il campione italiano Cristian Pinoli è il leader della categoria Veteran vantando ben 35 punti su Denis Rossetto e 52 su Davide Gigli. Infine Paolo Galizzi capofila degli Junior Esordienti. Seguono l’ordine dei migliori cinque, Filippo Rossetto, Gregorio Ciceri, Maximilian Galli e Max Remy.

SIDECARCROSS – Una sola categoria racchiuderà il meglio del Sidecarcross, una specialità del fuoristrada che ha avuto il suo massimo splendore, in Italia, negli anni Settanta. Veri e propri funamboli su bestioni da 750cc 2 tempi e fino a 1000cc 4 tempi affronteranno i saliscendi del sinuoso crossodromo di Ponte a Egola. Simone Costa e Corrado Porporato sono i leader del campionato con 187 punti in virtù di tre vittorie su quattro gare disputate. Dietro di loro la coppia formata da Hotmar Pozzi e Marco Ceresa che sono anche i vincitori della prima prova stagionale di Cremona. Zeno Compalati e Matteo Piana occupano al momento il terzo gradino del podio grazie dovendosi tuttavia guardare le spalle da Giuliano Mattoni e Alessandro Gualatrucci, distanti di un solo punto. Seguono l’ordine dei migliori dieci le formazioni Costa – Pedroni, Mattoni – Radicchi, Baldini – Cazzulo, Bernardini – Bernardini, Costa – Ravera e Zunino – Piombo. Il conto alla rovescia è già iniziato: il terzo, grande appuntamento motociclistico della stagione al Santa Barbara è ormai alle porte ed a Ponte a Egola, benché nell’arco di una stagione siano già passati una prova del massimo campionato di Motocross, il Campionato Toscano Motocross e ora il “2014 Maxxis Quadcross Italian Championship”, c’è grande attesa in vista dell’ultimo evento di questo eccezionale trittico. Tra le specialità del fuoristrada, il sidecarcross non è forse la più popolare ma è certamente la più spettacolare e non c’è bisogno di grandi descrizioni per far capire quanto possa essere emozionante l’azione di un potentissimo mezzo a tre ruote lanciato tra rampe in salite, vertiginose discese, salti e curve, le stesse asperità che, con impegno decisamente minore, affrontano le moto da motocross.

Il programma prevede turni di prove libere Quad e Sidecarcross per sabato 20, a partire dalle 14,00, mentre domenica 21 le Prove Ufficiali e Cronometrate occuperanno una parte della mattinata dalle ore 9 alle 10,30. Già dalle 11,00 le sfide finali avranno un ruolo principale con le prime manche che si avvieranno con i Quadcross fino alle 12,30 circa. Il programma riprenderà un’ora più tardi con le prime finali dei Sidecarcross per poi continuare con le gare-2 per l’intero pomeriggio fino alle premiazioni che sono previste intorno alle 17,30-18,00. Per sottolineare il carattere promozionale dell’evento, il Moto Club Pellicorse ha stabilito un prezzo dei biglietti d’ingresso molto popolare, dieci euro per gli interi e cinque euro per i ridotti FMI.
Divertimento e spettacolo sono garantiti.

By