Accordo quadro: lo spazio finanziario per la città di Cascina

Cascina Riconosciuto uno “spazio finanziario” di 180mila euro per l’anno 2017 da utilizzare in spese per investimenti. Il Ministero dell’economia e delle finanze l’ha indetto.

L’Amministrazione comunale di Cascina destinerà queste risorse alla manutenzione delle scuole, attraverso l’accordo quadro per la manutenzione degli edifici scolastici, inserito nell’elenco annuale 2017 delle opere pubbliche, che sarà discusso in consiglio comunale martedì prossimo, il 28 marzo, come atto propedeutico al bilancio di previsione.

I plessi dove si interverrà sono 24, di cui scolatici cascinesi, articolati in 27 edifici, per tutte le opere di manutenzione che si renderanno necessarie nel corso dell’anno come, ad esempio, la sistemazione di tetti e coperture ammalorate che provocano infiltrazioni d’acqua, la trasformazione di ambienti in aule e laboratori, l’insonorizzazione delle aule, la sostituzione degli infissi, il rifacimento degli intonaci, pavimentazioni e tinteggiature, l’adeguamento degli impianti elettrici e una serie di interventi richiesti dalle scuole o individuati e verificati da parte degli uffici tecnici del Comune.

Il progetto di fattibilità tecnico-economica dell’accordo riporta, nella relazione illustrativa, un elenco di interventi ritenuti necessari nelle scuole già valutati e verificati sotto il profilo tecnico, elenco che comunque è suscettibile di modifiche e integrazioni nelle successive fasi di progettazione.

Il sindaco Susanna Ceccardi dichiara: «Con questi 180mila euro potremo finanziare buona parte dei lavori di manutenzione che abbiamo programmato per le nostre scuole nel 2017 e siamo riusciti ad attirare sul nostro territorio risorse che si tramuteranno in benefici diretti per i nostri alunni e studenti. Diamo così risposta a richieste che da troppo tempo erano rimaste inevase. E’ un bel risultato che ci fa fare un altro passo in avanti nella gestione efficiente ed oculata dei soldi pubblici cui abbiamo ispirato la nostra azione amministrativa sin da momento del nostro insediamento». 

By