Abbandono dei rifiuti al laghetto di Campo: trovato il colpevole

SAN GIULIANO TERME  – L’amministrazione sangiulianese ha deciso di intervenire con forza contro gli abbandoni abusivi di rifiuti.

“In queste prime settimane del 2017 – spiega l’assessora Daniela Vanni – abbiamo avuto tre importanti episodi di abbandono, concentrati nelle frazioni di Asciano e Campo. Questi episodi rappresentano fortunatamente un eccezione nella nostra realtà, altrimenti virtuosa. Basti pensare che a fronte dei circa 14.000.000 milioni di chilogrammi di rifiuti prodotti annualmente, di cui l’83 % differenziato, gli abbandoni rappresentano lo 0,3 %. Questo non significa che non rappresentino un problema. L’abbandono e il deposito incontrollato di rifiuti sul suolo e nel suolo non è soltanto un reato: è un atto di inciviltà che comporta un costo per tutta la comunità, sia economico che d’immagine. Per contenere e contrastare gli abbandoni, la Polizia Municipale interverrà, almeno nei casi più significativi, con indagini mirate”.
Un primo risultato è stato raggiunto: è stato infatti individuato il responsabile dell’abbandono di inerti e altri rifiuti nell’area dei laghetti di Campo.
“Dopo un’ora e mezzo dalla segnalazione – prosegue la Vanni – la Polizia Municipale ha individuato il responsabile: si tratta di un cittadino italiano residente nel comune di Cascina. Sono in corso ulteriori accertamenti per capire se si configuri come un reato amministrativo o penale”.
Riguardo all’area dell’abbandono, l’assessora Vanni annuncia la prossima pubblicazione di un avviso esplorativo per la ricezione di manifestazioni di interesse finalizzate alla gestione e alla riqualificazione: “In questi giorni il testo sarà presentato alla Giunta Comunale. L’obiettivo è quello di valorizzare un area dall’elevato valore naturalistico”.

By