Canale Incile, completata l’installazione delle Porte Vinciane

PISA – Si è tenuto oggi, presso il cantiere del Canale Incile, un incontro con la stampa per fornire un aggiornamento sui lavori per la riapertura dell’Incile, il collegamento tra l’Arno e il Canale Navicelli volto a ripristinare la navigabilità dal centro di Pisa al porto di Livorno

La data di ultimazione dei lavori è confermata entro la fine del 2016. Si tratta di un’opera finanziata dalla società OLT Offshore LNG Toscana – nell’ambito dell’accordo sottoscritto tra la società OLT, la Provincia e il Comune di Pisa e gestita dalla società Navicelli SpA, mentre le attività di cantiere sono eseguite dall’Impresa Lavori Ingg. Umberto Forti e Figli SpA, a seguito dell’aggiudicazione di una gara pubblica.

Erano presenti Marco Filippeschi, sindaco di Pisa; Andrea Serfogli, assessore ai Lavori pubblici del Comune di Pisa; Franco Canepa, direttore dei lavori per la società OLT; Veronica Bianchi, responsabile del progetto del Canale Incile per la società OLT; Marika Venturi, responsabile Relazioni istituzionali per la società OLT.

Lo stato dell’arte del progetto. Le attività stanno proseguendo in linea con il crono programma stabilito. Attualmente è stata completata l’installazione di tutte le Porte Vinciane all’interno del canale, ultimando così anche la realizzazione delle due concate di navigazione. Contestualmente, sono stati portati a termine anche i lavori della macro fase allo sbocco in Arno, comprese le operazioni di collaudo statico della porta arginale e dei panconi, nonché la realizzazione della massicciata arginale a protezione idraulica dello sbocco.

I prossimi passi. Ora si passa alla realizzazione del nuovo ponte su via Livornese, che rispetto a quello attuale sarà più alto in maniera da permettere il transito delle imbarcazioni dal canale Incile al canale dei Navicelli. Si parte con i lavori propedeutici che comprendono lo spostamento dei sottoservizi, per poi passare all’inizio dell’estate al cantiere vero e proprio, che finirà subito dopo l’estate. Nel periodo di cantierizzazione è prevista una viabilità alternativa, una strada provvisoria che passa a fianco del ponte, che è stata già approntata.

“Un intervento che cambia il volto della città in un punto strategico – afferma il sindaco Marco Filippeschi – Ripristiniamo un collegamento importante e identitario le la città. Per la nautica ci sono segnali di ripresa: la potenzialità che abbiamo dato con questo lavoro e con i lavori sul canale dei Navicelli sta attraendo investitori”.

By