Pasqua, tanti turisti a Pisa. Soddisfazione per alberghi e ristoranti

PISA – Si chiude con un bilancio molto positivo il week-end pasquale, cominciato giovedì scorso e terminato a Pasquetta.

E’ questo l’esito di una indagine flash di ConfcommercioPisa presso alberghi, ristoranti, agenzie di viaggio, guide turistiche. L’indagine evidenzia la presenza di numerosi turisti in città a Pasqua e pasquetta, oltre le stesse aspettative degli operatori, con una prevalenza di italiani, ma anche la conferma di moltissimi turisti stranieri, in particolare scesi dal nord europa e da inaspettatamente da destinazioni di lungo raggio come Canada e Australia, attratti dal mix irresistibile di città d’arte, natura ed enogastronomia.

“Occupazione e ricavi sopra la media per gli alberghi e le strutture ricettive” – commenta il direttore di ConfcommercioPisa Federico Pieragnoli – “ristoranti tutti aperti e affollati di gente, il primo vero test dell’anno per il turismo locale non poteva andare meglio. Il terrorismo non cancella la voglia di viaggiare, ma semplicemente sposta i flussi da alcune destinazioni rispetto ad altre. Tra l’altro abbiamo la conferma della presenza di molti turisti provenienti proprio dal Belgio”.

“I problemi restano sempre gli stessi” – prosegue il direttore – “con l’inaccettabile accoglienza del parcheggio scambiatore, tra stuoli di venditori abusivi, arredi inadeguati, servizi fatiscenti e la conferma di un turismo “economico” fin troppo caretterizzato come mordi e fuggi”.

La conferma che il terrorismo non frena l’istinto a viaggiare viene anche dai pisani che non hanno rinunciato ai quattro giorni di ponte pasquale: “Destinazioni top le città d’arte italiane, Roma e Venezia su tutte, una conferma delle migliori tradizionali pasquali e della inesauribile voglia di viaggiare, nonostante l’allarme globale del terrorismo” – conclude Pieragnoli.

By