Coldiretti. Agriturismo +15% per Pasqua. Buone previsioni nelle 390 strutture della provincia di Pisa

PISA – Agriturismo star delle vacanze pasquali. Con un balzo record del 15% è l’agriturismo a far segnare tra tutte le destinazioni il maggior incremento delle presenze per il ponte pasquale.

La stima è di Coldiretti Pisa sulla base di una rivelazione dell’associazioni agrituristica Terranostra nelle 390 strutture del territorio (info su www.pisa.coldiretti.it). A gonfie vele anche le prenotazioni per il pranzo pasquale. “L’agriturismo si conferma prima scelta per la Pasqua a tavola. – sottolinea Alessandro Piceni Belli – Presidente Terranostra Pisa – La scelta delle vacanze in agriturismo garantisce, insieme ad una vacanza di qualità e all’aria aperta, la possibilità di apprezzare il vero menu 100% toscano e tipicità a km zero espressione del territorio. I primi riscontri, per queste festività, sono positivi”.

La paura per gli attentati terroristici, che riguarda 3 italiani su 4 secondo Ixe’, spinge alla ricerca della tranquillità con la campagna che – sottolinea Coldiretti – è il vero protagonista di queste vacanze. La durata media del soggiorno in campagna si aggira tra attorno ai tre giorni con l’obiettivo principale di concedersi un momento di riposo, ma anche – precisa Coldiretti – con un diffuso interesse per gli aspetti enogastronomici. La capacità di mantenere inalterate le tradizioni alimentari nel tempo con menu di Pasqua locali a base prodotti di stagione a chilometri zero e biologici è – continua Coldiretti – la qualità più apprezzata dagli ospiti ma sta crescendo la domanda di servizi aggiuntivi. Nelle aziende agricole sono sempre più spesso offerti programmi ricreativi come l’equitazione, il tiro con l’arco, il trekking ma non mancano – precisa la Coldiretti – attività culturali come la visita di percorsi archeologici o naturalistici ma anche corsi di cucina o di orticoltura.

La tendenza è verso la prenotazione last minute, ma per scegliere l’agriturismo giusto il consiglio – sottolinea la Coldiretti – è quello di preferire aziende accreditate da associazioni e di rivolgersi su internet a siti come www.terranostra.it o www.campagnamica.it. Ed è anche arrivata l’unica App farmersforyou, in versione italiana e inglese, che permette di scegliere gli agriturismi dove poter soggiornare nei più bei paesaggi della campagna italiana, i mercati di Campagna Amica, le fattorie e le botteghe dove poter comprare il vero made in Italy agroalimentare, ma anche i ristoranti che offrono menù con prodotti acquistati direttamente dagli agricoltori di Coldiretti.

By