Il premio Sainati compie dieci anni

PISA – Il premio dedicato a Vittorio Sainati compie dieci anni e ha scelto come miglior lavoro la tesi di Matteo Cavalleri su “La Logica e la morfologia della relazione tra libertà e necessità nella ‘Filosofia del diritto’ di Hegel” una ricostruzione del pensiero di Hegel nella filosofia del diritto attraverso il filo conduttore del tema della libertà.

La motivazione è che si è trattato di un lavoro eccellente con una ricostruzione di un punto fondamentale del pensiero hegeliano, esposto con un linguaggio chiaro e preciso. “E’ stato stato questo premio a Matteo Cavalleri – dice il professor Adriano Fabris – il giusto coronamento di dieci anni del premio dedicato a Vittorio Sainati che ricorda l’attività di uno dei più importanti studiosi attivi all’Università di Pisa e che dimostra la necessità di dare ai giovani brillanti ricercatori italiani, anche in ambito filosofico, il migliore sostegno affinché il loro lavoro venga riconosciuto e diffuso”.

Nella foto da sinistra: Augusto Sainati, Enrica Lisciani-Petrini, Adriano Fabris, Matteo Cavalleri, Gianfranco Fioravanti.

By